Home
News
Che cosa e'
Organizzazione
I Progetti
Prodotti Solidali
Manifestazioni
I Viaggi
Amici in viaggio
Convenzioni
Onlus
Contatti
Opinioni
Dicono di noi
MondoCamper
Il Notiziario
Le Arance
Link

Come e' nata

Su ] [ Come e' nata ] Evoluzione ]

Premessa

Lo spirito dell’iniziativa nasce qualche anno prima, esattamente nel 1990. Su una rivista del settore appare un trafiletto a nome di Ezio Grosso, allora medico dell’ospedale di Novara.

Al ritorno da un viaggio, attirato dalla curiosità verso i paesi dell’Est che cominciano gradualmente ad aprire le loro frontiere, passa dalla Romania e conosce due colleghi dell’ospedale di Cluj Napoca, capitale della Transilvania.

Si rende presto conto delle condizioni in cui vive la gente di quel Paese e pensa a come poterli aiutare. Così attraverso le pagine del giornale lancia la proposta di un viaggio umanitario e ci ritroviamo in oltre 60 camper, provenienti da tutta Italia isole comprese, a portare tutto quello che con un camper si può trasportare: alimentari, vestiti, libri quaderni, riviste, medicinali.

Negli anni seguenti un “Gruppo Transilvania” più ristretto continua avanti e indietro dalla Romania, ma va anche a conoscere altre realtà in Lituania e Ucraina.

Nascita

Nell’estate del 1995 un gruppo di soci del Camping Club A.Palladio di Vicenza, nel corso di un viaggio in Sicilia, conosce alcuni produttori (una cooperativa) di Francofonte (Siracusa) che si dicono disponibili ad offrire un quantitativo di arance, 40 quintali per l’esattezza.

Il presidente del Club, a conoscenza delle attività citate in premessa, informandoci di questa disponibilità ci chiede come potremmo utilizzare queste arance per scopi benefici.

Vivendo a Camisano Vicentino, paese dove 52 domeniche all’anno si svolge un mercato che attira mediamente 20.000 visitatori, viene quasi spontaneo pensare ad improvvisarci, con un paio di amici, venditori ambulanti e allestire, come “Gruppo Campeggiatori Camisanesi”, un banchetto in piazza (l’ormai “mitico” gazebo bianco con attorno i camper) per vendere o meglio distribuire le arance in cambio di una offerta.

Tra l’altro il Comune, già da qualche anno, promuove nel periodo natalizio la “Settimana di Solidarietà” nella quale ci inseriamo quindi con “Arance di Natale” che mantiene comunque completa autonomia sotto ogni aspetto, compreso quello della decisione sulla destinazione dei fondi raccolti.