ARANCE PIGMENTATE

Le arance pigmentate sono caratterizzate dal colore rosso della polpa e della buccia, determinato dalla presenza di un pigmento idrosolubile, l'antocianina. Questa sostanza ha proprietà farmacologiche molto importanti poiché rallenta i processi di invecchiamento cellulare, prevenendo così l'insorgenza dell'ulcera gastrica, del morbo di Parkinson, della malattia di Alzhaimer e dei processi tumorale. 

Ciò avviene poiché il pigmento ostacola la formazione di radicali liberi, prodotti metabolici che in eccesso sono pericolosi per l'organismo. Le varietà pigmentate hanno una limitata capacità di adattamento: esse si sono diffuse quasi esclusivamente in Sicilia, dove, solo in alcune aree particolari, manifestano la particolare colorazione del frutto. 

La peculiarità del frutto è stata riconosciuta mediante l'attribuzione dell'Indicazione Geografica Protetta, I.G.P., allo scopo di caratterizzare e valorizzare questa tipica produzione.
L'Arancia Tarocco rappresenta il 45% della produzione agrumicola italiana; Moro e Sanguinello hanno perso importanza nel tempo a causa del minor favore di mercato. La varietà Tarocco d
à luogo facilmente a mutazioni gemmarie, molte delle quali degenerative. Attualmente si dispone di un numero elevato di cloni di Tarocco, molti dei quali derivate da mutazioni gemmarie, atri ottenuti mediante l'applicazione di biotecnologie, quali i cloni nucellari, i cloni ottenuti attraverso il microinnesto, la termoterapia, ecc.

chiudi